martedì 16 gennaio 2018

...torniamo a parlar di bambole...

Anche se in ritardo, oggi vi mosto alcune cose che mi sono regalata per Natale (più o meno).

Il regalo a sorpresa che mi sono fatta è stato il set di bambole del live action La Bella e La Bestia che comprende Gaston e Belle.
Era inaspettatamente mega scontato al Disney Store che li sta svendendo forse a causa dell'insuccesso della stramboide bambola di Belle.
Ho cercato di scegliere le bambole con i visi dipinti meglio perchè alcune sono veramente fatte male.
A mio parere, i soli abiti valgono pienamente il prezzo che le ho pagate perchè sono dettagliatissimi e fatti di materiali stupendi e ricercati!
Gaston è molto carino e somigliante all'attore che lo interpreta (Luke Evans).
Personalmente non amo troppo i capelli in plastica ma.... bè, non si può avere tutto dalla vita. ^^
Belle avrebbe potuto assomigliare molto ad Emma Watson se il suo viso fosse stato dipinto un tantino meglio.
Il vero problema di questa bambola, che sembra così stramba, però è un altro e, potendola osservare da vicino, ho vagamente intuito quale sia:
A differenza di altre bambole a cui vengono impiantati i capelli sulla testa, per Belle è stato malsanamente deciso di impiantare il viso su una palla di capelli.
Sostanzialmente è come se questa bambola indossasse una maschera dalla sua faccia quindi (in particolare la sua fronte) risulta ampia e quasi si deforma allargandosi per essere stata applicata su una sfera capellosa.
Non riesco a capire il motivo della scelta visto che le altre bambole Disney risultano molto più belle e naturali con il classico impianto di capelli.



Il regalo che invece meditavo di prendere da anni è una bambola Azone Pure Neemo.
Queste bambole giapponesi sono molto carine e anche molto costose con prezzi che variano da circa 150 a 300 Euro... ma anche molto di più in base alla grandezza o rarità.
Io non avrei mai potuto spendere così tanto per una bambola ma ho tenuto d'occhio la vendita dell'usato e dopo alcune occasioni che mi sono fatta sfuggire, sono riuscita a prenderne dall'Italia una usata e nuda ad un prezzo davvero conveniente.
Ho preso Yuzuha (ci sono vari modelli di bambole, ognuna con il suo nome proprio, e proposte in più versioni) che mi è sempre piaciuta molto.
Sulla scatola c'è l'immagine di come appariva nuova col suo abito originale.
Anche se non aveva vestiti, avrei sempre potuto realizzargliene qualcuno io.

Siccome speravo di prenderle un'amica ho continuato a guardare le offerte nei mesi successivi e in Giappone ho adocchiato la bambola Azone del personaggio Spagna (Antonio) tratto dall'anime/manga Hetalia (che forse alcuni conosceranno).
Anche questa bambola è usata ma completa di tutti i suoi accessori e abiti.. come nuova!
Penso che non sia stata mai nemmeno aperta visto che tutto era ancora imbustato e sigillato.
Nella confezione c'erano anche tutte le fasce bianche da applicare alla base dei pantaloni.

Nel mentre ho cucito dei vestiti di fortuna per Yuzuha: una t-shirt, slip, pantaloncini e calze parigine.
Poi le ho affiancato Antonio......
Essendo entrambe bambole di misura M, pensavo che Antonio sarebbe stato adeguatamente proporzionato alla versione femminile Azone e invece è più piccolo, basso.. un mingherlino! ^^
Probabilmente starebbe meglio in coppia con una femminuccia di misura S ma per il momento non ho intenzione di prendere altre bambole (soldini dove siete?).
Siccome in futuro vorrei provare a cucire dei vestiti anche per lui, non ho applicato le fasce sui pantaloni (toglierle e metterle ogni volta sarebbe un incubo) e così gli ho cucito a mano delle specie di scaldamuscoli.
Per Yuzuha ho fatto anche un primo abitino strapieno di errori (il corpo di queste bambole è davvero piccolo e complicato da gestire per cucire abiti su misura.. almeno per me...).
Il fiocco sul retro serve a camuffare degli obbrobri come anche le cuciture sulla gonna.. ^^
In qualunque caso me la sono più o meno cavata. Spero di fare meglio la prossima volta.

giovedì 11 gennaio 2018

Commissioni, regali, esperimenti...

Per la ricorrenza natalizia, non è mancato qualche lavoretto in pannolenci o feltro.

Mi sono stati richiesti un po' di gufetti da regalare e la mia proposta è stata di affiancarli ad un secchiello pieno di caramelle.
Li ho preparati e confezionati e sono rimasta stupita dal fatto che siano venuti così carini! ^^


Ho realizzato una sola ghirlanda quest'anno.


Per un albero dai toni bianco/argento, mi sono state chieste delle casette. Questo modello 3D dentro è vuoto e penso ci si possa inserire qualche regalino se lo si desidera.
Per lo stesso albero ho fatto anche un diverso genere di casetta contenente spezie e potpourri.


Per delle mie zie ho realizzato, come regalo da parte mia, altre casette con spezie e potpourri di dimensioni maggiori.


Quest'anno mi sono prodigata nel regalare cose fatte a mano da me (cosa che faccio davvero di rado) e ho preparato questa calza/zampetta per una mia cara amica.
Per la prima volta ho ricamato una scritta complessa a mano in maniera estremamente impavida ma devo dire che è venuta mooooolto meglio di quanto osassi sperare.


Per un'altra amica ho creato decorazioni da appendere (e delle iniziali) sui toni del beije che mi chiedeva da tanto tempo.... alla fine gliele ho realizzate come regalo! ^^


Ad AnnMeri (lo si capirà chiaramente dal nome ricamato) ho fatto una "busta" di feltro e ci ho cucito sopra il suo personaggino di Animal Crossing - Pocket Camp.. in verità il personaggino è più carino di così.. ^^''''
Per creare la busta ho finalmente testato un mio nuovissimo apparecchio per applicare clips di plastica. L'ho comprato mesi fa e non l'ho mai usato... devo farlo lavorare maggiormente! ^^




Al di fuori dell'ambito natalizio mi è stato chiesto un fuoriporta per la nascita del piccolo Luca.

Per un compleanno ho realizzato segnalibri e decorazioni ispirati a Ladybug del cartoon "Muraculous, le storie di Ladybug e Chat Noir" di cui ignoravo completamente l'esistenza.. >_>
In effetti, alla richiesta di realizzare qualcosa con Ladybug, sono cascata dal pero dicendo un incerto "c-c-certo" e pensando "chi piffero è questa?".
Mi sono documentata e devo ammettere che non è nemmeno tanto malvagio come cartoon per il pubblico a cui è dedicato.

Infine mi hanno richiesto una lettera iniziale da appendere in auto! ^^

venerdì 5 gennaio 2018

Premio "My Cup of Tea" 2017

Anche questo anno partecipo all'iniziativa di Yue "My Cup of Tea".
Il premio in questione viene assegnato alle opere che ci hanno maggiormente sorpreso, contro ogni aspettativa, durante l'anno appena trascorso.

Devo tristemente ammettere che le mie visioni/ letture nel 2017 sono state scarsissime e in linea di massima una ciofeca! ^^



Dono la mia unica tazzina (tirchiaaaa) alla sola cosa che realmente ha potuto salvarsi e che mi ha davvero sorpresa: la graphic novel NIMONA.
Ne avevo tanto sentito parlare ma, non avendo ben chiaro di cosa si trattare, pensavo fosse un fumetto fantasy come potevano essere tanti altri.
Fortunatamente qualcuno ha avuto la profonda saggezza di regalarmi questa opera e di farmi scoprire che possiede molto più di quanto si possa immaginare.




martedì 2 gennaio 2018

Invasione di biglietti 08

Primo post dell'anno: BUON ANNO!
Per quel che mi riguarda, questo anno niente propositi, intenzioni, speranze.. assolutamente nulla perchè ogni anno sono solo delusioni sempre maggiori quindi è tutto quello che ho da dire a riguardo.

Passiamo all'argomento del post.

Per il Natale appena trascorso ho realizzato un bel po' di biglietti (in verità una mia zia me ne ha commissionati improvvisamente parecchi) quindi ora ve ne mostro alcuni.
Devo ammettere che sono stati una bella corsa contro il tempo perchè dovevo spedirglieli in blocco (abita lontaaaano) e farne anche per me e altre persone quindi non sapevo davvero cosa inventare (oltre ad avere cartoncini decorati e materiali che iniziavano a scarseggiare).
Tutto sommato sono molto soddisfatta del mio lavoro.



Spero siano stati graditi da chi li ha ricevuti!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...