lunedì 22 agosto 2016

Reggia di Caserta

In questi giorni sono in "ferie" dal lavoro ma dato che sono rimasta a casa, mi sono concessa almeno una piccola gita per visitare la Reggia di Caserta.

Credo che le presentazioni del posto siano inutili quindi passo alle foto e alla mia passeggiata di quasi 15 km..

La villa è splendida e maestosa molto più di quanto una foto non possa rendere ma come è noto, è stata a lungo trascurata quindi ci sono zone che sembrano cadere a pezzi e questo fa stringere il cuore.
Ogni dettaglio d'arredo racconta la sua storia e il grande numero di porte chiuse a cui non è possibile accedere, dona magia e mistero.

Al di fuori del palazzo ho potuto godere di quella che viene chiamata cracking art, ovvero l'uso di materiali riciclati per dare forma all'arte; in questo caso è stata usata plastica riciclata per creare animali colorati che non hanno sfigurato nel loro fare capolino in giardino.
Questa mostra è presente nella Reggia fino al 30 agosto quindi mi ritengo fortunata ad essere riuscita a vederla!

I giardini e le fontane sono incantevoli (anche se c'è sempre lo zozzone di turno che lascia rifiuti a destra e a manca).

Nei pressi della cascata che si trova al limite dei giardini, c'è l'ingresso del Giardino Inglese che ho adorato!

Nel Giardino inglese ci sono tantissime varietà di piante e alberi e un bellissimo corso d'acqua che porta al Bagno di Venere.

Sulla strada del ritorno sono andata a vedere la Peschiera Grande dove ho fatto un simpatico incontro..

In realtà ci sarebbe stato ancora molto da vedere e tanti altri km da percorrere ma non mi è stato possibile quindi spero di poterci tornare con più calma!

mercoledì 3 agosto 2016

Puh

La scorsa settimana ho fatto un salto a Bari che per me equivale a "fumetteria"..

Sono andata in qualche altro negozio come il Disney Store che aveva ancora rimanenze dei saldi, così ho preso una borsettina di Zootropolis.. essendo per bambini, posso usarla praticamente come astuccio per le mie cianfrusaglie perchè è davvero piccina.. ^^
Dato che ad ogni mia visita prendo quasi sempre una shopper, questa volta ho scelto quella del film di Alice.

Da La Feltrinelli ho preso il dvd de I miei vicini Yamada (aspettavo che Amazon lo mettesse in offerta ma La Feltrinelli è stata più tempestiva) e dei tamponi di inchiostro per timbri (spero siano decenti).

Sono passata in qualche negozietto cinese e ho preso qualche piccolo accessorio per i miei lavoretti.



In rete ho preso dei libri che volevo da tempo, ovvero i racconti originali di Winnie the Puh come sono stati scritti da Milne (il suo autore originale) per suo figlio.
I libri sono due ma in seguito ne è stato scritto un altro da un autore diverso per dare un seguito alla storia.



domenica 31 luglio 2016

Top Luglio 2016

Questo mese sono riuscita a leggere il volume unico Gigantomachia di Kentaro Miura.
In un futuro molto lontano, la Terra sembra essere quasi totalmente priva di vita; solo poche creature sono riuscite ad adattarsi fra cui gli Hyuu (esseri umani) e i Myuu (umani che hanno preso caratteristiche di altre creature e tentano di vivere in simbiosi con quello che la terra riesce ad offrire grazie all'aiuto di piccole parti di Gaia che brulicano ancora di vita).
Come al solito, l'uomo non riesce a stare mai fermo e ad accontentarsi così, grazie a dei giganti inviati dall'Olimpo, cerca di sterminare tutte le tribù Myuu per impossessarsi delle parti di Gaia con cui convivono.
In questo scenario, il wrestler Delos (più simile ad un gladiatore che ad un wrestler) e lo spirito Prome, viaggiano nel tentativo di difendere ogni creatura vivente grazie ad un legame ed un potere davvero speciale.

Questo volume non è esattamente autoconclusivo; mi è parso più come una parentesi in una storia articolata e ricca di mito che lascia molti elementi senza una spiegazione.
La trama si mostra crudele ma ci sono piccoli elementi comici e il buonismo di Delos che sembra voler imporsi a tutti i costi (che sia un messaggio subliminale per lenire l'odio dei lettori per un Berserk qualunque che non verrà mai concluso?).
Posso dire che è una bella opera se non vi aspettate troppe spiegazioni e apprezzate i lavori di Miura.
L'unica cosa che personalmente mi ha fatto "cadere le braccia", sono stati i combattimenti in puro stile wrestling.. il primo è durato quasi 2 capitoli.. mi sembrava non finisse mai, una noia unica per me che non amo per niente questo genere di lotte! >_>
Il senso di lettura è da destra verso sinistra.
*


Ho quasi visto un paio di film-commedia-romantica di Honk Kong ma il primo ("EX") era di una noia assoluta e senza senso; il secondo ("NEEDING YOU") l'ho interrotto dopo 20 minuti per il disgusto che mi ha provocato dato che il protagonista adorava frequentare ristoranti che avevano chiusi in gabbie piccolissime animali vivi come gatti, cani, procioni, ecc.. per farli scegliere al cliente e poi ucciderli e cucinarli al momento..





Tutte le immagini che vedete in questo post sono pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

martedì 26 luglio 2016

Fiume Tara

Sabato scorso sono stata con la mia famiglia al fiume Tara.
Il Tara è un piccolo fiume che nasce dal riaffiorare in superficie delle acque sotterranee delle Murge e che arriva a sfociare nel mare che tocca Taranto.
La leggenda narra che, 2000 anni prima di Cristo, Taras, figlio del dio Poseidone e della ninfa Satyria, sbarcò nei pressi della foce di un fiume attirato dalla sua visione limpida e rigogliosa; in quel momento apparve un delfino e Taras, immaginando un segno di buon auspicio, decise di edificarvi una città; fu così che il fiume venne chiamato Tara in suo onore e, la città che sorse alla sua foce, divenne Taranto.

Non ero mai stata in questo posto perchè, per gli inesperti, non è semplicissimo trovare zone da cui è possibile accedere al fiume... ora che ci sono stata vorrei poterci tornare di continuo!
Per raggiungere la riva, alcune persone hanno "costruito" semplici appigli; quando qualcosa si rompe o rovina, un qualcuno qualunque si prodiga a sistemare per mantenere intatto l'accesso.

Il fiume è molto pulito, temevo di trovare della spazzatura e invece è chiaro che la gente del posto ci tiene davvero a quel piccolo paradiso!

L'acqua è limpida ed è possibile addirittura vederne il fondo.. se non si è schizzinosi per il tappeto di alghe e le piccole creature che popolano il luogo (pesci, granchi, insetti vari), questo posto è veramente stupendo!!! 

..e a proposito di creaturine... dato che ero con la mia cuginetta, ci siamo messe a pescare pesciolini con il retino!
Abbiamo essenzialmente preso delle piccole gambusie che affollavano la riva.
Questi pesciolini sono molto comuni nei fiumi e a volte sono venduti anche nei negozi per gli acquari.
Non hanno colori o caratteristiche speciali ma sono estremamente resistenti e graziosi da vedere quando nuotano in gruppo.
Ne ho portate un po' a casa, e dopo un paio di giorni di trattamento con antibatterico (non si sa mai), le ho messe in uno dei miei acquari! 





lunedì 18 luglio 2016

Gatto guarda Gatto

Qualche tempo fa ho provato a prendere delle fustelle da Aliexpress.
Sembra che la diffusione di questi prodotti sia in aumento quindi anche in Cina si sono dati da fare.
Ne ho prese alcune di una marca cinese (con tanto di confezione) che mi sono sembrate davvero buone..
.. e altre vendute "sfuse".
Devo dire che queste ultime hanno una qualità un po' inferiore rispetto alle precedenti, ma in entrambi i casi, i prezzi sono molto convenienti.


Proprio oggi ho ricevuto un pacchetto da Amazon contenente dei dvd; ero in attesa che il loro presso calasse per fare il mio acquisto! 
Ho preso Si sente il mare (che non ho ancora mai visto), Il giardino delle parole e La ricompensa del gatto.
La lista di dvd che devo prendere è ancora lunga ma resto in attesa di qualche buona offerta!
Totoro ha detto che vuole rivedere "La ricompensa del gatto"!



Nel mentre, come al solito, porto a termine commissioni che non mi permettono di aggiornare il blog costantemente..
I miei ultimi lavori sono stati:

Una mini bambolina di Frida destinata a diventare una collanina.
Un fuori porta per una nascita.
Per finire ho fatto un intimo "vintage" per barbie stile bermuda e completo di calzini.
E' passato davvero molto tempo dall'ultima volta che ho cucito qualcosa per barbie e ne ho sentito una certa nostalgia.. ;_;

martedì 12 luglio 2016

Shaun, vita da cani

Sono riuscita a fare un mini giro per approfittare dei saldi.. il mio obbiettivo erano scarpe da ginnastica e una borsa capiente per il lavoro.
La borsa non l'ho trovata come volevo, ma le scarpe decisamente sì (Onitsuka Tiger per tutta la vita)!

Anche se non erano in programma, ho preso un semplice jeans da H&M e una maglietta da Promod.

Ho trovato una sciarpina gufettosa irresistibile.

Visto che ero a zonzo, ho fatto qualche altro acquisto generico.. ^^



Di recente, in un negozio che vende accessori e cibi per animali, hanno portato una linea per cani dedicata a Shaun the Sheep... MERAVIGLIAAAAA!
Ho preso un peluche per me (anche se dentro ha il tipico fischietto di gomma per cani) perchè è rifinito stupendamente ed ha un costo davvero accessibile.. quasi quasi andrò a comprare qualche altro personaggio!!!
In passato ho guardato i peluches di Shaun da lontano perchè i prezzi erano alti, ma questa linea ha prezzi davvero buoni con una qualità eccellente!
Per i miei mici ho preso una ciotola in ceramica (la useranno per l'acqua) e una tovaglietta.
Dato che, un giorno imprecisato di questo mese, Ponyo festeggia il suo primissimo compleanno, mi è sembrato un bel regalino! ;p
Totoro ovviamente vuole l'unica cosa
che ho comprato per me!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...